Super User

Super User

Martedì, 25 Dicembre 2018 21:36

Natale 2018

 Carissimi Fratelli in San Francesco
 nostro Padre e Fondatore


In questo tempo di Avvento, in cui ci siamo preparati alla celebrazione del Natale di Gesù, abbiamo invocato la sua presenza con il Maranatha! Vieni Signore Gesù, Sapienza che esci dalla bocca dell’Altissimo, Guida della casa di Israele, Radice di Iesse, Sole di giustizia, atteso da tutte le nazioni, Emmanuele.

Oggi S. Agostino ci invita a rallegrarci perché nostra gloria sia la testimonianza della buona coscienza. Gesù viene e sta alla porta e bussa. Purtroppo non chiudiamo solo i nostri porti: il nostro egoismo esasperato di onnipotenza ci fa chiudere anche i nostri cuori. Gesù sta alla porta e bussa, ma non corrisponde alle nostre aspettative: ha fame, sete, è forestiero, malvestito, malato... Ci chiede qualcosa da mangiare, da bere, ci chiede ospitalità, accoglienza. E noi chiudiamo la porta.

Il nostro Santo Padre ci ricorda che la vera devozione non consiste nelle pezze e che tutto ciò che facciamo per amore di Dio è possibile e facile perché Gesù Cristo benedetto sempre supplisce a ciò che manca alle nostre deboli forze.

Lasciamoci invadere dalla luce del Natale, riconosciamo Gesù che nasce nel povero, nell’emarginato, nel migrante che vuole valorizzare la sua persona e quella dei suoi figli tra noi, che non abbiamo nessun merito per vivere da privilegiati. Gesù nasce povero da pellegrini, senza un tetto proprio, pronti a ripartire migrando verso popoli sconosciuti. L’opulenza tradizionale del cenone, dei doni che ci scambiamo non ci abbaglino a tal punto dal distoglierci dalla realtà.

San Francesco ci richiama piuttosto a non dimenticare quanto fu quell’ardore che discese dal cielo in terra per salvarci, che per noi soffrì tormenti e subì la fame, il freddo, la sete, i caldo ed ogni umana sofferenza, nulla rifiutando per amor nostro e dando esempio di perfetta pazienza e di amore perfetto.

A nome di tutti i componenti il Consiglio Nazionale del TOM, auguro ai fratelli e sorelle della famiglia minima di vivere santamente questo giorno in cui facciamo memoria dell’incarnazione del Figlio di Dio. Gesù si incarni in ciascuno di noi e ci renda sempre più testimoni dell’Amore.

Un abbraccio in San Francesco

Franco Romeo
Correttore Nazionale del TOM

 

Lunedì, 16 Luglio 2018 18:32

Programma Anno 2018/2019

"Carissimi ho il piacere di presentarvi nella solennità degli apostoli Pietro e Paolo l'itinerario di formazione unitaria del TOM per il prossimo anno sociale 2018/19. Nel ciclo triennale di rivisitazione della nostra Regola è questo l'anno della dimensione contemplativa. Utilizzando l'Esortazione apostolica Gaudete et exsultate rifletteremo sulla nostra chiamata alla santità soffermandoci su quegli atteggiamenti che dobbiamo superare nello spirito delle Beatitudini per corrispondere sempre più a quanto abbiamo professato perché il nostro cuore sia sempre più fisso in Dio. Buone vacanze a tutti e se potete leggere l'Esortazione apostolica di Papa Francesco."

Franco Romeo

Correttore Nazionale TOM

ITINERARIO FORMATIVO [clicca qui per scaricare il file]